22.11.2016. Stefano Locatelli: Il fiorino d’oro di Firenze alla corte di Carlo 1° d’Angiò.

22.11.2016. Stefano Locatelli: Il fiorino d’oro di Firenze alla corte di Carlo 1° d’Angiò.

25 gennaio, 2018 10:41 0 comments

Il fiorino d’oro di Firenze fu probabilmente la moneta medievale che ebbe più fortuna, e non solo in Italia. La concorrenza non si fece attendere, specie da parte del ducato veneziano (che si trasformò poi nello zecchino). Ma prima di questi imitatori-antagonisti, fu la moneta fiorentina, tramite i banchieri toscani, ad invadere l’Europa, rappresentando la svolta commerciale ed economica del Medioevo. Un esempio particolare, studiato su eccezionali documenti dell’epoca, è l’utilizzo del fiorino nel Regno Angioino del Sud: esso divenne strumento essenziale nell’esazione dei tributi e nella economia del Regno.

Leave a reply