Quattrino Bergo coniato a Venezia

Quattrino Bergo coniato a Venezia

Nella nostra video conferenza del 6 aprile il socio Luciano Binaschi  ha raccontato la storia di una rarissimo quattrino in rame coniato dalla Zecca di Venezia per la citta di Bergamo.

Bergamo nel 1428 si diede spontaneamente alla Repubblica di Venezia. Le monete battute dai Dogi per la città di Bergamo non sono mai contrassegnate, ad eccezione di una, quella del Doge Pasquale Cicogna. Durante il suo dogato (1585-1595) si sono costruite le fortificazioni di Bergamo e Brescia alla periferia occidentale del dominio e di Palmanova alla estremità opposta. Per questo era stato ordinato di coniare e spedire alla citta di Bergamo 3000 ducati in quattrini per pagare gli operai occupati nella fabbrica delle nuove mura.

Di questa moneta si conoscono solo 6 esemplari, tutti in collezioni pubbliche.

Sul dritto è raffigurato San Marco a figura intera in un cerchio perlinato con intorno la scritta S M V PASC CICON DVX. Retta d’esergo, 4.

Sul rovescio mezza figura del Redentore, con intorno la scritta VIA VERITAS ET VITA. Retta d’esergo, BERGO.

Diametro 18-19 mm – Peso 0,88- 1,22

quattrino bergoQuattrino Bergo caratteristiche

 

Leave a reply